insiemeconsumatori.eu

A+ A A-

avv. Romolo Reboa, avv. Reboa, Romolo Reboa, Reboa, Romolo, Insieme Consumatori, reboa.eu, Ingiustizia la PAROLA al POPOLO, la PAROLA al POPOLOChi ha il proprio veicolo "bloccato" dalle "ganasce fiscali" è esente dal pagamento del bollo auto. Il principio dell'esenzione dal pagamento è conclamato a livello nazionale dal 1998: in particolare l'articolo 17, comma 18 della legge finanziaria aveva disposto che il bollo auto non va pagato in tutti i casi in cui si perde la disponibilità del veicolo, indipendentemente dal fatto che tale perdita venga annotata al Pra. Con la circolare 122/E dell'11 maggio 1998, l'allora ministero delle Finanze fece alcuni esempi di perdita di disponibilità del veicolo che faceva venir meno l'obbligo di pagare il tributo. La circolare citava anche il fermo amministrativo (fattispecie in cui rientrano anche le "ganasce fiscali"), il sequestro e, in generale, i provvedimenti dell'autorità giudiziaria. Così alcune Regioni hanno approvato leggi che obbligano a pagare il tributo anche in questi casi. Ma in teoria, dal 2004, le Regioni non possono incidere su questa prassi: l'articolo 2, comma 222 della legge finanziaria di quell'anno - recependo anche in questo caso indicazioni della Consulta - ha stabilito che le Regioni non potevano più legiferare in materia (tranne che sul fronte tariffario). Dall'epoca, questo principio è stato violato alcune volte. Una di queste è stata proprio per garantirsi gettito anche su veicoli "ganasciati", partendo dal presupposto che in fondo i loro proprietari sono debitori dello Stato o di sue istituzioni, per cui "non meritano trattamenti di favore". Così le Marche hanno imposto con legge regionale che il bollo in questi casi vada comunque pagato. La Consulta, con la sentenza 288/12, ha dichiarato incostituzionale questa legge. Poco dopo, il 1° gennaio scorso, Basilicata e Puglia hanno fatto entrare in vigore disposizioni analoghe, che continuano a valere. Ovviamente, anche in questi casi è possibile un intervento della Corte costituzionale. (fonte: ilsole24ore)

 

 

 

Il twit del Direttore

test primo twit

Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo.  Primo test dei twit per il modulo. Primo test dei...

Continua a leggere

Leggi anche

  • 1
  • 2
  • 3
Etichetta per gli pneumatici

Etichetta per gli pneumatici

Dal prossimo 1° novembre tutti gli pneumatici per aut...

Compagnie aeree: biglietti on-line

Compagnie aeree: biglietti on-line

Nuovi guai per le compagnie aeree che vendono i biglietti...

Truffe per email

Truffe per email

Il mercato di beni e servizi telematici è in costa...

L'Associazione Insieme Consumatori è stata inserita nel Comitato Regionale Unione Consumatori (C.R.U.C.) della Regione Lazio con decreto del Presidente della Regione n° T00252 del 13 luglio 2012. Designed & powered by www.SiteBens.it

Login or Register

LOG IN

Register

User Registration
or Annulla